Che fine ha fatto il Maverick Rock’n Roll Festival? (Maverick Days 1)

Foto di Paolo Palmieri. L’unica che forse riassume lo spirito del festival Maverick a Crotone.

 

Quando sta per arrivare l’estate, almeno fino ad agosto, sono due le domande che perseguitano il sottoscritto per le strade calde di Crotone: 1) Il Maverick si farà? 2) Perché non si fa più?

Sono domande difficili perché le risposte sono molteplici.

Il Maverick Rock’n Roll Festival non si svolge da qualche anno, e dopo dieci edizioni di successo crescente è normale che le persone si chiedano perché l’appuntamento di fine estate con il rock’n roll non si svolge più (almeno per adesso). Sono tanti gli amici che mi pongono queste, anche perché di quel Festival per le edizioni 2008/2013 ne sono stato il fotografo (ma non solo), tanto da custodire un archivio fotografico invidiabile (anche se non sono stato l’unico fotografo).

In questi mesi, ho spulciato e rivisto il materiale fotografico, i video, i ricordi.

Sì, il Maverick Rock’n Roll Festival manca anche al sottoscritto. Eccome se mi manca.

Ma il Festival non è mio, non lo faccio io. Ma ne sono stato il testimone orgoglioso, ed è stato anche un enorme stimolo di crescita personale. Non l’ho mai nascosto. Ho solo un rammarico. Quello di aver conosciuto il Festival nel lontano 2007, perdendomi i primi tre anni (facevo una vita altrove in quel momento). Nel 2007 l’ho conosciuto come giornalista (un’altra vita anche quella), e poi l’ho conosciuto come fotografo dal 2008 in poi, forse nel momento in cui il Festival aveva deciso di crescere da solo, anche un po’ a dismisura direi perché ogni anno s’è sempre fatto con qualcosa di più grande.

Ma oggi questo festival calabrese e crotonese soprattutto oggi non si sta facendo. Certo, è ripetitivo scriverlo ancora. Ma dopo cinque anni di silenzio, è giusto che le persone possano ricevere una risposta, o almeno qualcosa di simile.

 

Non c’è ancora una risposta sul ritorno del Festival Maverick. Posso dirvi solo che si è addormentato e che un giorno si risveglierà.

Però prima di tutto il Maverick è una storia che va prima di tutto raccontata, e forse anche riordinata visto che comunque un bel po’ di materiale in giro c’è (oltre a quello del sottoscritto), un’enorme pentola di ricordi uno più bello dell’altro.

Sì, perché il Maverick è ora una storia da raccontare, da ricordare, da rivedere. Dieci edizioni sono tante perché si tratta di dieci anni di musica. Il Maverick Rock’n Roll Festival è stata la manifestazione alternativa più longeva in Calabria, senza neanche avere chissà quali grossi aiuti istituzionali (caso molto unico), e in pochi anni è riuscita ad avere un impatto anche sulla popolazione.

 

Gli Adels in una performance al Maverick Rock’n Roll Festival 2010. Foto di Aurélien Facente

 

C’è un ricordo, a testimonianza dell’ultima affermazione, che tengo custodito gelosamente. Era il 2010, un anno che non scorderò mai. Lo considero l’anno della svolta sotto molti aspetti, perché in quell’anno ci si rese conto che il piccolo palco del Maverick necessitava di uno spazio ancora maggiore.

Era settembre, e l’estate stava finendo. Il primo giorno del festival fu caratterizzato dalla pioggia e da un’aria fredda. Il primo giorno di backstage fu un po’ nervoso per via del tempo minaccioso. Pioveva, poi s’interrompeva, poi riprendeva. C’erano molti dubbi tra i partecipanti della giornata, anche perché la pioggia aumenta il senso dell’attesa che può giocare qualche brutto scherzo ai nervi, poi il buonsenso dello spettacolo prese il sopravvento. Io, mi ricordo, volevo solo iniziare a raccogliere materiale fotografico e video. Ero andato lì più motivato che mai, spinto dal fatto che potevo realizzare un progetto di cui si parlava già dal 2008,

Iniziò la musica.

E la gente iniziò ad arrivare, spuntando da angoli nascosti nel buio della sera, pian pianino, come se fosse attirata dal suono rock’n roll. C’erano gli Adels sul palco, poi sarebbe stato il turno degli Hellcats. Era venerdì sera. La gente, man mano che passava il tempo, aumentava sempre di più.

Mentre riprendevo e fotografavo, mi resi conto che quell’unico palco era già diventato proprio piccolo. Sentivo in qualche modo che nelle tante persone si era scatenato lo spirito del rock’n roll, uno spirito di festa e di sorriso. La serata fu letteralmente un’esplosione di allegria mai vista tra la gente, frutto comunque di un lavoro di pazienza nato anni prima.

 

Gli Hellcats in una performance al Maverick Rock’n Roll Festival 2010. Foto di Aurélien Facente

 

Crotone era appena diventata una città amante del rock’n roll.

E questo è soltanto uno dei tanti ricordi preziosi. Ricordi che non appartengono solo a me, ma a centinaia di persone che se fregarono della pioggia per ascoltare tanta buona musica rock’n roll o solo per immergersi in un’atmosfera diversa dai canoni crotonesi.

Mi si chiederà: potrà mai tornare un’atmosfera del genere?

Può darsi, anche se da allora i cambiamenti sono stati tanti.

Per tutti, tra l’altro.

Però il ricordo resta.

E si sa che i bei ricordi non possono restare per sempre sepolti.

Certo, li teniamo ben riservati nel cuore, ma una festa condivisa da tutti, una festa che chiudeva per bene l’estate, una festa che ti diceva che Crotone esisteva ed era rock’n roll…

Possibile che tutto si è perso?

No, perché adesso, prima di tutto, esiste un archivio di testimonianze che ha solo bisogno di essere riordinato, così come ci sono un sacco di foto e soprattutto i video. Ma non solo.

Certo, non è il festival. È solo un festival di ricordi. Ma solo per adesso. E comunque vada resta una storia da raccontare e da rivedere.

E certe storie non possono restare nel dimenticatoio.

 

Continua…

Aurélien Facente, 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...